Telefono e Fax

Tel: 0625210968 Fax: 06233201556

Commercialista, Mediatore Civile, Consulente del Lavoro
Istituto Nazionale per la Mediazione e l'Arbitrato

Società tra professionisti (STP) - Esclusa dal fallimento - Decreto del Tribunale di Forlì

Mercoledì 13/09/2017, a cura di TuttoCamere.it


Le società tra professionisti (STP), costituite ai sensi della legge 12 novembre 2011 n. 183 per l'esercizio in via esclusiva di attività professionale - nello specifico attività di commercialista con iscrizione nell'apposita sezione dell'albo - e che abbiano effettivamente svolto in via esclusiva tali prestazioni, non potendo essere assimilate alle altre società commerciali, non esercitando un'attività di carattere commerciale e non rivestendo, dunque, la qualità di imprenditore, non sono assoggettabili a fallimento, nonostante siano stati superate le soglie relative ai limiti dimensionali.

È quanto affermato dal Tribunale di Forlì con decreto del 25 maggio 2017, aderendo all'orientamento prevalente nella dottrina specialistica, a fronte anche della mancanza di pronunce edite sulla questione.

Il Tribunale di Forlì perviene alla decisione osservando peraltro che la legge n. 183/2011 ed il successivo regolamento di attuazione con D.M. n. 34/2013 non dettano alcuna specifica disposizione in merito all'assoggettabilità o meno al fallimento delle società tra professionisti, a differenza di quanto invece espressamente previsto dalla successiva legge n. 247/2012 che, in relazione alla professione forense, ne esclude l'assoggettabilità al fallimento proprio in considerazione del fatto che quest'ultima non costituisce attività d'impresa, "principio richiamato nella delega al Governo che, mutatis mutandis, può essere certamente applicato anche alla società tra professionisti organizzati in ordini".

Ai fini dell'assoggettabilità al fallimento devono sussistere sia la qualità di imprenditore che l'esercizio di un'attività commerciale. Nel caso specifico della STP, non esercitando un'attività di carattere commerciale e non rivestendo la qualità di imprenditore, non può essere dichiarato il fallimento.

Per scaricare il testo del decreto del Tribunale di Forlì clicca qui.

Fonte: http://www.tuttocemre.it
Notizie
Oggi 07:00
Con il Decreto 22 maggio 2017 (pubblicato in G.U. n. 149 del 28 giugno 2017) il Ministero dello Sviluppo...
 
Oggi 07:00
Il Dipartimento delle Finanze del MEF ricorda che il prossimo 18 dicembre scade il termine per il versamento...
 
Oggi 07:00
L'Agenzia delle Entrate, nella sezione Fatture e corrispettivi del proprio sito internet, ha pubblicato...
 
Oggi 07:00
Sono stati pubblicati, sulla Gazzetta Ufficiale n. 260 del 7 novembre scorso, due provvedimenti dell'Autorità...
 
Oggi 07:00
Il 13 novembre scorso si è tenuto un tavolo di confronto sulla semplificazione fiscale in cui il Consiglio...
 
altre notizie »
 

Studio Dott.ssa Marisa Cecoli

Via dei Prati Fiscali, 215 - 00141 Roma (RM)

Tel: 0625210968 - Fax: 06233201556

Email: info@studiocecoli.it

P.IVA: 06335641004