Telefono e Fax

Tel: 0688650368 Fax: 06233201556

Commercialista, Mediatore Civile, Consulenza del Lavoro
Istituto Nazionale per la Mediazione e l'Arbitrato

Per escludere le sanzioni tributarie l'ignoranza deve essere "incolpevole"

Giovedì 12/12/2019, a cura di AteneoWeb S.r.l.


In tema di sanzione tributaria l'elemento soggettivo della violazione, che può constare anche solo della colpa, comporta che al fine di escludere la responsabilità dell'autore dell'infrazione non basta uno stato di ignoranza circa la sussistenza dei relativi presupposti, ma occorre che tale ignoranza sia incolpevole, cioè non superabile dall'interessato con l'uso dell'ordinaria diligenza; quanto al riparto dell'onere probatorio, la prova dell'assenza di colpa grava quindi sul contribuente sicché va esclusa la rilevabilità d'ufficio di una presunta carenza dell'elemento soggettivo, sotto il profilo della mancanza assoluta di colpa.

Questo il principio di diritto espresso dalla Corte di Cassazione, V Sezione Civile, nell'Ordinanza n. 12901 del 15 maggio 2019.

Fonte: http://www.cortedicassazione.it
Notizie
Ieri
Con il Comunicato Stampa del 15 gennaio 2020 l'Agenzia delle Entrate informa di aver pubblicato i modelli...
 
Ieri
Errata la conclusione che la non operatività dell'istante non era ascrivibile allo stesso ma alla tempistica...
 
altre notizie »
 

Studio Dott.ssa Marisa Cecoli

Via dei Prati Fiscali, 215 - 00141 Roma (RM)

Tel: 0688650368 - Fax: 06233201556

Email: info@studiocecoli.it

P.IVA: 06335641004